Neurologia

  • Neuropatie: Neuropatie periferiche motorie, sensitive, sensitivo-motorie, neuropatie dolorose; neuropatia diabetica; nevralgie, sindrome del tunnel carpale; neuropatie idiopatiche, neuropatie ereditarie; neuropatie infiammatorie, poliradicolonevrite infiammatoria acuta (S. di Guillain Barrè), poliradicolonevrite infiammatoria cronica (CIDP), patologie che possono causare disturbi della forza, della sensibilità, formicolii, punture di spillo e dolori a braccia e gambe.
  • Malattie del motoneurone: sclerosi laterale amiotrofica (SLA), sclerosi laterale primaria (SLP), atrofia muscolare progressiva (AMP), paralisi bulbare progressiva (PBP), paralisi pseudobulbare, atrofia muscolare spinale (SMA).
  • Dolori alla schiena: cervicalgia,cervico-brachialgia, lombalgia, sciatica.
  • Alterazioni di placca neuromuscolare: Miastenia Gravis e sindrome di Lambert Eaton, debolezza fluttuante o costante, visione doppia, difficoltà nel parlare o nel deglutire.
  • Disturbi del sonno: difficoltà ad addormentarsi, insonnia, sonno poco riposato, sonnolenza durante il giorno, apnee notturna, sindrome delle gambe senza riposo, ventilazione meccanica non invasiva notturna di patologie neuro-muscolari.
  • Sindromi vertiginose: vertigini, capogiri, instabilità nel cammino, perdite di equilibrio, episodi di caduta a terra.
  • Movimenti involontari: movimenti involontari, perdite di coscienza, sincope, spasticità.
  • Patologie neurodegenerative: deterioramento cognitivo, perdita di memoria, demenza, morbo di Alzheimer, perdita della memoria, disturbi del comportamento, confusone mentale, demenza fronto-temporale, Morbo di Parkinson: ed altri disturbi del movimento come tremori, crampi e blocco nel movimento.
  • Malattie muscolari: dolori muscolari, distrofie muscolari ed infiammazione dei muscoli che possono dare debolezza, difficoltà nei movimenti, nell’utilizzo delle mani e nel cammino.
  • Cefalee: mal di testa, cefalea muscolo tensiva, emicrania con e senza aura, cefalea a grappolo, dolore al collo, dolore al volto, nevralgia trigeminale.
  • Ictus cerebrale: ischemico ed emorragico, disturbi della parola, della sensibilità o della forza in una parte del corpo, TIA (attacchi ischemici transitori), prevenzione vascolare, emiplegia.
  • Disturbi dell’umore: ansia, depressione, esaurimento nervoso, sindromi ansioso-depressive, depressione reattiva. Attacco di panico

Neurologi Ultraspecialisti

dr. Nilo Riva
Neurologo a Milano