Cos’è il tumore della colecisti

tumore della cistifellea o colecisti

Il cancro alla colecisti o cistifellea è la più frequente neoplasia delle vie biliari.

L’80% dei tumori della colecisti è rappresentato da adenocarcinomi (tipo papillare, non papillare, adenocarcinoma mucinoso) ma anche carcinoma squamoso, carcinoma adenosquamoso, carcinoma a piccole cellule.

Si distingue anatomicamente dal tumore del dotto biliare intraepatico, dal dotto biliare distale o extraepatico, dal tumore del dotto biliare peri-ilare o tumore di Klatskin.

La cistifellea è un organo a forma di pera situato tra il fegato e l’intestino. Funge da serbatoio della bile, un succo digestivo prodotto dal fegato. Quando serve, la cistifellea rilascia la bile attraverso il coledoco nell’intestino tenue.

Sintomi del tumore della cistifellea

Di solito il cancro della colecisti o delle vie biliari provoca disturbi prevalentemente in fase avanzata della malattia, quando è diventato così voluminoso da impedire il deflusso della bile nell’intestino tenue. In questo caso si manifestano i tipici segni di ittero, ovvero colorazione gialla della pelle e del bulbo oculare, colorazione scura delle urine, feci chiare

Altri sintomi riscontrati nei pazienti affetti da cancro alla cistifellea sono:


  • ittero

  • nausea e vomito

  • dolori addominali

  • ingrossamento della cistifellea

  • perdita di appetito

  • perdita di peso

  • affaticamento

  • prurito

  • febbre

Diagnosi del tumore alla colecisti

TC addome tumore della colecistiPer la diagnosi è necessario visualizzare gli organi addominali, per esempio con un’ecografia o una TAC. Per esaminare più attentamente la cistifellea e per prelevare campioni di tessuto per la biopsia, si esegue una colangiografia retrograda endoscopica (ERCP) o un’ecoendoscopia.
Talvolta la diagnosi avviene direttamente mediante laparoscopia.

Sono utili gli esami del sangue per valutare il livello degli enzimi epatici, della bilirubina e dei marcatori tumorali CEA e CA19-9.

La stadiazione del tumore viene eseguita con la TAC e talvolta anche con PET.

Terapia del cancro alla colecisti

operazione colecisti o cistifelleaSe il tumore è localizzato alla sede di partenza, viene rimosso chirurgicamente (colecistectomia), eventualmente con l’asportazione di parte del fegato (letto chirurgico su cui appoggia il fondo della colecisti).

Altre opzioni terapeutiche la chemioterapia e la radioterapia perlopiù confinate a ruolo di terapie palliative nella malattia avanzata.

Il tumore alla cistifellea è un tumore a incidenza relativamente rara, con alto tasso di recidiva, che è opportuno venga curato in centri altamente specializzati.

Fattori di rischio per il tumore della cistifellea

tumore della colecisti al microscopio
Carcinoma della colecisti visto al microscopio

Le persone che hanno più probabilità di sviluppare il cancro della colecisti sono quelle affette da calcoli biliari, colangite cronica o infiammazione cronica del dotto biliare, colite ulcerosa.

I fattori predisponenti sono: obesità, esposizione a sostanze chimiche (diossina) o fumo o epatite virale, nonché una dieta povera di fibre e ricca di carboidrati. Persone con casi in famiglia di tumore delle vie biliari sono più soggette a rischio di sviluppare il cancro alla cistifellea. Il cancro alla colecisti è un tumore più frequente nelle donne rispetto agli uomini.

Anche le mutazioni dei geni KRAS, INK4a e EGFR sono coinvolte in questa patologia.

Casistica del cancro alla cistifellea

Ogni anno in Italia si registrano circa 4.700 nuove diagnosi di tumore della cistifellea e delle vie biliari.

Medici Ultraspecialisti in Tumore della colecisti e delle vie biliari

 

Oncologo

Stefano Cereda Oncologodr. Cereda Stefano
Oncologo a Milano
Tumore del pancreas,
Tumore della cistifellea,
Tumore delle vie biliari

 

 

 

Chirurgo epatobiliare

dottoredr. Lorenzin Dario
Chirurgo epatobiliare a Udine
Tumore del fegato, Tumore della cistifellea, Tumore delle vie biliari, Tumore del pancreas

 

 

 

Psico-oncologi

Claudia Yvonne Finocchiarodr.ssa Finocchiaro Claudia Yvonne
Psicologa a Milano
Supporto psicologico per pazienti oncologici e familiari, Supporto specialistico per pazienti con patologie rare, Psicoterapia individuale e di Gruppo, Psicosomatica, Valutazioni Diagnostiche, Gestione dello stress e dell’ansia, Gestione dei conflitti e delle dinamiche gruppali

 

Giorgio Tubere medico palliativista, specialista in terapia del dolore, psico-oncologodr. Tubere Giorgio
Medico psicologo a Milano
Psico-oncologia,
Psicoterapia,
Cure palliative,
Terapia del dolore

 

 

Medico palliativista

Giorgio Tubere medico palliativista, specialista in terapia del dolore, psico-oncologodr. Tubere Giorgio
Medico psicologo a Milano
Psico-oncologia,
Psicoterapia,
Cure palliative,
Terapia del dolore