Tumore, trovare la migliore cura grazie alla telemedicina

La storia di Livio

dr.ssa Aurora Mirabile
a cura della dr.ssa Aurora Mirabile
Medico Oncologo Ultraspecialista in Tumori del distretto Testa-collo
Ospedale San Raffaele di Milano

Livio è un paziente croato di 65 anni che mi ha contattato tramite la piattaforma di Ultraspecialisti, in quanto gli è stato diagnosticato un tumore maligno dell’orofaringe, e voleva ottenere un secondo parere.
Onde evitare di spostarsi dalla Croazia all’Italia insieme alla sua famiglia, cosa che sarebbe stata per lui insostenibile, ha preferito a cominciare a prendere informazioni sulla sua condizione di salute attraverso la piattaforma Ultraspecialisti, direttamente dal computer di casa.

Non appena trasmessa, abbiamo immediatamente valutato la documentazione che ci ha inviato: è stato richiesto anche un consulto radiologico, perché la sede del tumore non risultava particolarmente chiara, e gli è stato consigliato di ripetere anche una risonanza magnetica e una PET.

Alla fine delle indagini si è evidenziato che era affetto effettivamente da un tumore dell’orofaringe – non particolarmente grande, localmente avanzato – che poteva essere risparmiato da una chirurgia demolitiva e, invece, essere curato con chemioterapia e radioterapia concomitante della durata di 6 settimane. Questo perché il suo tumore era a basso rischio, in quanto esprimeva l’HPV P16 e in quanto il paziente non era forte fumatore.

Livio, grazie alla velocità della risposta ottenuta tramite la piattaforma Ultraspecialisti e grazie alla fiducia che ha riposto in noi medici, si è recato all’Ospedale San Raffaele di Milano per curarsi ed è riuscito a terminare i trattamenti in maniera egregia, senza effetti collaterali né acuti né tardivi particolari, se non un lieve deficit di funzionalità tiroidea che ha curato con la terapia sostitutiva.

Oggi sta bene, è guarito e attualmente è in follow-up semestrale.

dr.ssa Aurora Mirabile

Oncologo Medico presso l’Ospedale IRCCS San Raffaele di Milano

Svolge attività clinica e di ricerca incentrata sulla gestione dei tumori del distretto testa-collo, con principale interesse nello studio di nuovi farmaci a carattere biologico e immunoterapico. Inoltre, è impegnata nello studio di terapie di supporto che permettano una gestione personalizzata degli effetti collaterali e dei sintomi correlati al tumore, salvaguardando il più possibile la qualità di vita del paziente.